Una Nuova Meta - Blog di viaggi di Ale & Deia
Una Nuova Meta - Blog di viaggi di Ale & Deia

Andalo d'inverno: il Trentino in tutto il suo splendore

Pubblicato il 13 Dicembre 2018

Mare o montagna? È un’eterna questione sulla quale il mondo intero si interroga.
Fino a poco tempo fa saremmo stati tra le schiera di chi avrebbe urlato “mare!” senza pensarci due volte. Negli ultimi anni però abbiamo scoperto una nuova fonte di infinite e favolose esperienze: il mondo della montagna, in tutte le sue emozionanti sfaccettature. 

La montagna ha fascino e ne ha decisamente in ogni stagione. E se c’è un posto dove si può godere appieno di tutto questo fascino ed iniziare a non poter fare a meno delle atmosfere montane è senza ombra di dubbio il Trentino Alto Adige. Una regione alla quale non manca niente per essere amata alla follia: paesaggi da sogno, montagne delle più maestose ed emozionanti, paesini stupendi da scoprire, la possibilità di praticare mille attività diverse in estate e in inverno e ultimo ma non ultimo, piatti tipici tra i più squisiti in assoluto.

È ufficiale, adoriamo il Trentino, specialmente dopo il nostro breve tour tra le Dolomiti  che in un freddissimo gennaio è stato per noi un’occasione in più per innamorarci perdutamente di queste zone.

ANDALO IN INVERNO: UNA BASE PERFETTA PER ESPLORARE IL TRENTINO

Andalo è stata la nostra base per questo viaggio tra bellezza e sapori. È una tappa rinomata per gli amanti della settimana bianca. Dai suoi 1’040 metri si gode una posizione privilegiata per l’accesso agli impianti sciistici e la partenza di infiniti percorsi escursionistici ed è una di quelle località talmente polivalenti da riuscire ad ad offrire attività così numerose e varie da accontentare chiunque in qualsiasi periodo dell’anno.

In inverno l’atmosfera del paese diventa calda e accogliente, molto natalizia e perfetta se si vuole respirare l’aria tipica dei monti nel periodo delle feste (come non adorarla? 🙂 ). Se quindi come noi capitate in zona nel pieno del magico periodo natalizio: cosa fare nella splendida Andalo per godersela al meglio?

COSA FARE AD ANDALO D’INVERNO: GODERSI IL CENTRO

Il freddo è pungente a queste altitudini, ma vale la pena esplorare la città a piedi, godersi la vista delle montagne che la circondano e gironzolare tra le sue vie. Il centro di Andalo è davvero grazioso, tipicamente trentino e pieno di negozietti, bar e ristorantini perfetti per una calda sosta. 

Andalo era anticamente divisa in 13 masi, adesso quasi del tutto collegati dall’urbanizzazione della zona; l’unico rimasto visibilmente distaccato è il Maso Pegorar, strategicamente posizionato su una collinetta che domina il paese sottostante. La vista da qui è favolosa, sia di giorno che di sera!

Il paese da dicembre a fine marzo viene animato da diversi eventi che coinvolgono tutti i visitatori, con un occhio di riguardo per le famiglie in vacanza con i più piccoli: concerti natalizi, spettacoli di magia, giochi per i bimbi, cori ghospel, zampognari che gironzolano per le vie del paese e speciali incontri con Babbo Natale.  La piazza centrale di Andalo addobbata a festa insieme alle luci e decorazioni che adornano ogni angolo della città  contribuiscono a rendere l’aria squisitamente natalizia.

È davvero rilassante passeggiare tra le vie del paese, crogiolarsi (con un po’ di fortuna) nel tiepido sole invernale e curiosare nei negozi in cerca di prodotti tipici: consigliatissimo il miele dell’Apicoltura Castel Belfor, una produzione locale che ha un’ampia selezione di miele di diversi tipi, tutti buonissimi!

Panorama di Andalo con strada tra i boschi

COSA FARE AD ANDALO D’INVERNO: GODERSI LA NEVE

Impossibile non sfruttare la comodità degli impianti di risalita con partenza in centro paese e i circa 50 km di piste! 🙂 Lo skipass non è dei più economici (costa infatti tra i 47 ed i 50€ per un giornaliero adulti, a seconda del periodo: sul sito Paganella Ski tutti i prezzi) ma le piste sono davvero belle, larghissime e numerose e accontentano tutti i livelli di sciatori, dai più esperti agli imbranati (come qualcuno qui che scrive 🙂 ).

Noi siamo capitati lì in un inverno poco fortunato a livello di neve (lo si nota dalle foto poco “bianche” 🙂 ), ma i potentissimi  sistemi di innevamento artificiale ci hanno dato ugualmente l’opportunità di snowboardare su piste perfette. È imperdibile una sosta al Rifugio La Roda, sulla cima Paganella a 2’125 mt: si mangia in maniera sublime e la vista è spettacolare! Lo so raggiunge con ovovia e seggiovia dal centro di Andalo, e vale davvero la pena farci un giro (anche senza scii/snowboard ai piedi) per la bellezza del paesaggio e per gustarsi piatti strepitosi.

Andalo è un paese dove lo sport è messo al primo posto. Per chi non scia infatti in paese c’è un centro polifunzionale immerso nel verde, Andalo Life, che offre l a possibilità di praticare tantissime attività diverse (ci sono campi da calcio, tennis, pareti di roccia, etc), pattinare nel palazzo del ghiaccio oppure rilassarsi nelle piscine con annesso centro benessere (ed è sempre un piacere immergersi nell’acqua calda e fumante quando fuori i denti battono per il gelo!).

Snowboard su piste innevate

COSA FARE AD ANDALO D’INVERNO: GODERSI PRELIBATEZZE TIPICHE

L’attività che abbiamo senza dubbio preferito in questa vacanza, dobbiamo ammetterlo, è l’andare alla scoperta delle delizie trentine. Abbiamo fatto scorta di bontà e calorie per tutto il resto dell’anno! 😀 La prima cosa che abbiamo fatto appena scesa dall’auto ad Andalo è stata fiondarci in una pasticceria ed andare in estasi con uno strudel di mele caldo con annessa panna montata.  Come resistere a tanta bontà? 😛

Abbiamo inoltre scoperto un piatto tipico che non conoscevamo, il tortel di patate o torta di patate: tipico della Val di Non, è fatto da un impasto di patate grattugiate, farina e sale, fritto oppure cotto al forno, servito solitamente con salumi, formaggi, insalata e fagioli (con o senza cipolla). Veramente buono! 

La carne salada è stata per noi un’altra novità: ne avevamo sempre sentito parlare ma non l’avevamo mai assaggiata ed è stata una meravigliosa scoperta! È carne bovina magra trattata con particolari procedimenti (aromatizzata, massaggiata, salata) che ne fanno una delizia che si scioglie in bocca.

Immancabili i canederli: le rinomate enormi palline di pane farcite con speck o formaggio e servite al burro oppure in brodo: provati più volte in entrambe le versioni, ma non sappiamo ancora dire quale preferiamo…

Insomma, il palato in queste zone viene sicuramente viziato e c’è l’imbarazzo della scelta su cosa gustare! 😛 Il paradiso per i golosi e “culinariamente curiosi” come i sottoscritti!

Abbiamo adorato Andalo, è uno di qui posti in cui sai di per certo che vorrai tornare. Uno di quei posti che ti saluta invitandoti a ripassare di lì al più presto. Magari per vederla in versione primaverile o estiva e godersi trekking e passeggiate nel verde dei suoi boschi, un verde che promette di essere dei più intensi, sullo sfondo di cieli azzurrissimi a creare panorami mozzafiato di quelli che solo in montagne come queste si possono ammirare.

Un giretto sulle Dolomiti è sicuramente un ottimo modo per concludere l’anno oppure per inaugurare l’anno nuovo alla grande: occhi e papille gustative ne usciranno pienamente soddisfatti 🙂 Iniziare l’anno nuovo facendo ciò che si ama di più, esplorare, è certamente una sorta di “rito propiziatorio” per 365 giorni all’insegna di avventure, curiosità e scoperte 🙂

E voi, confessatecelo: quanto amate il Trentino Alto Adige? 🙂

Se volete continuare a percorrere strade di panorami e sapori trentini,  scoprite le altre due tappe del nostro tour:

Articoli correlati

20 Marzo 2021
Cosa vedere a Chioggia? Itinerario di un giorno in città

La riviera che si affaccia sull'Adriatico, in prossimità della foce del Po, quest'anno è stata per noi una molteplicità di ambienti contemporaneamente: è stata casa, per qualche mese, ma anche luogo di villeggiatura - perché è impossibile non sentirti sempre in vacanza sulle sue sponde - e anche nuova base temporanea per il nostro universo […]

10 Gennaio 2021
Ciaspolata in Valmalenco: un weekend indimenticabile tra neve e rifugi

La Valmalenco è tra le destinazione ideali per un weekend invernale immersi tra i più seducenti piaceri della montagna. Si estende alle spalle di Sondrio, incastonata tra i suggestivi scenari della Valtellina ed abbracciata da imponenti gruppi montuosi che le fanno da perfetta cornice: il Bernina, il Monte Disgrazia ed il Pizzo Scalino. È una meta d’elezione per tutti coloro […]

27 Ottobre 2020
Cosa vedere a Ravenna in un giorno? 10 attività gratuite da non perdere!

Si trova a pochi minuti dalla vibrante riviera romagnola ed è stata per ben tre volte nella sua storia capitale di importanti regni, dell’Impero romano d’Occidente, del Regno degli Ostrogoti e dell’Esarcato bizantino, che hanno lasciato in eredità spettacolari testimonianze culturali. Attira ogni giorno visitatori appassionati d’arte, che restano di stucco davanti ai suoi colorati e […]

1 2 3 6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 comments on “Andalo d'inverno: il Trentino in tutto il suo splendore”

    1. Ciao Simo! 🙂
      ahahah, lasciamo andare a sciare gli altri e noi ci chiudiamo in un rifugio a mangiare canederli e carne salada come non ci fosse un domani? E un sacco di strudel ovviamente 😛 Io ci sto! 😉

      Grazie di essere passata!
      un abbraccio!

P.IVA 03786940126