I nostri primi passi a Malta sono stati all’interno dei corridoi di una scuola di inglese. Dopo aver deciso di fare la pazzia di trasferirci qui con un volo senza ritorno ci è sembrato saggio rinfrescare la nostra conoscenza della lingua ed prenderci un periodo per ambientarci sull’isola. Le settimane passate da studenti sono state infatti per noi utilissime per esplorare il territorio, stringere amicizie, cercare casa e lavoro ed acclimatarci nella nostra nuova patria. 

Oltre agli expat come noi, ogni anno migliaia di persone di tutte le età scelgono Malta come sede per studiare l’inglese, trascorrendo periodi di studio di qualche settimana sull’arcipelago o dedicandosi a maratone di lingua lunghe mesi.  Ma perché Malta è così gettonata per lo studio dell’inglese? Per moltissime ragioni, che non possiamo che condividere appieno e che riassumiamo qui 😉 

PERCHE’ STUDIARE INGLESE A MALTA?

1. L’INGLESE E’ LINGUA UFFICIALE A MALTA

Malta è un paese bilingue. Il maltese e l’inglese sono le due lingue ufficiali del paese, entrambe utilizzate e praticate correntemente sull’isola. Il maltese è la lingua autoctona, una lingua semitica scritta in caratteri latini, quotidianamente parlata dalla popolazione maltese. L’inglese è stato introdotto sull’isola dai britannici che presero possesso della zona nel 1800 ed portarono lingue e usanze british sul territorio maltese. Anche dopo l’indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1964, ed il passaggio a Repubblica nel 1974, l’inglese restò in uso. E’ oggi a tutti gli effetti lingua ufficiale, praticata nelle conversazioni di tutti i giorni così come utilizzata assieme al maltese nei documenti ufficiali, nei corsi scolastici ed universitari, in radio e TV.  

E’ quindi estremamente semplice per tutti i turisti o gli expat sull’isola farsi capire, ed è molto utile per tutti coloro che vogliono migliorare il proprio  inglese iscriversi in una delle infinite scuole maltesi. Che la lingua della Regina Elisabetta sia un mondo oscuro, o che si voglia perfezionare il proprio livello, Malta offre corsi per tutti, bambini, adolescenti o adulti in carriera.  Ed anche una volta usciti dall’aula, le occasioni di praticare quanto appreso sono a portata di mano.  

2. PRATICA COSTANTE, PER TUTTI I LIVELLI

Che sia ordinare un caffè, scegliere cosa mangiare al ristorante o fare amicizia con persone da tutto il mondo, a Malta le possibilità di praticare la lingua sono dappertutto. E secondo noi chiunque, a qualunque livello linguistico si trovi – che sia una vaga base scolastica a una conoscenza più professionale –  può trovare il modo di mettere in pratica le sue conoscenze. Malta è uno splendido crogiolo di paesi e culture, ed in ogni periodo dell’anno c’è un incredibile fermento di turisti e persone che scelgono l’isola come base per un periodo di vita e lavoro all’estero. Ognuna porta con sé il suo bagaglio di conoscenze linguistiche, il suo accento, il suo grado di scioltezza con l’inglese.

Quindi se è vero che scegliendo Malta  come paese dove studiare l’inglese non si vivrà circondati solo e unicamente da persone con perfetto accento britannico, di contro si riusciranno ad ascoltare pronunce di varie parti del mondo, e si avrà sicuramente occasione di incontrare chi è allo stesso livello di comprensione o di conversazione, anche fuori dai banchi di scuola. Per chi ha appena iniziato a praticare la lingua questo può contribuire ad abbassare parecchio i livelli di stress 🙂   Chi invece vuole sfidare il suo B2 o è praticamente madrelingua non avrà difficoltà a mettersi alla prova con slang americani da film o difficoltose pronunce australiane 😀 

3. ACCENTO? SI CERTO!

Restando sul tema accenti e pronunce, abbiamo sentito spesso fare la considerazione che “A Malta si, parlano inglese, ma con l’accento maltese” , teoria che prosegue in genere con lo sconsigliare quest’isola per lo studio della lingua. Vorremo su questo punto innanzitutto fare notare che tutti gli insegnanti delle scuole di lingua sono professionisti certificati che – possiamo parlare per la nostra esperienza – offrono un servizio di altissima qualità, sia a livello di organizzazione dell’insegnamento, che di conoscenza della lingua, che di pronuncia.  Inoltre, anche gli insegnanti stessi vengono da paesi diversi, pur essendo tutti madrelingua: capita quindi di ascoltare accenti scozzesi, come maltesi, come americani o irlandesi. Qual è l’accento “giusto”? 

Va da sé che se si è interessati a perfezionare l’ascolto o la pronuncia irlandese perché si ha in programma di trasferirsi a Dublino piuttosto che quelli canadesi perché si vuole trascorrere un semestre di studio in Canada  allora l’esigenza è molto specifica, e potrebbe essere necessario selezionare con modalità particolari dove e come studiare l’inglese. Ma se la necessità è quella di apprendere la lingua, rinfrescarla  o perfezionarne l’uso Malta è un’ottima soluzione per chiunque.  Se qualcuno insomma volesse migliorare la padronanza dell’italiano, imparare nuovi termini o fare pratica, lo potrebbe fare benissimo sia con me, di Varese, che con la mia amica di Roma o la mia collega di Messina. L’accento perfetto forse lo hanno solo in TV o sui palchi dei teatri 😉   

4. 300 GIORNI DI SOLE BASTANO?

Si, ok, lo studio è una cosa seria. Non si sceglie il luogo dove andare a studiare in base al clima o alle possibilità di svago che offre…o anche si? 😛  Dato che scegliendo di studiare inglese all’estero si decide anche di trascorrere un periodo della propria vita in un ambiente nuovo, perché  non selezionarlo anche in base a quanto è accogliente o paesaggisticamente bello? 😉   Il clima di Malta è mite tutto l’anno, si dice regali 300 giorni si sole all’anno (non li abbiamo contati, ma forse sono anche di più) e l’estate (questo possiamo garantirlo) è pressoché infinita: si può tuffarsi nelle sue acque cristalline delle spiagge maltesi almeno da Aprile a Ottobre.

Malta offre un’atmosfera rilassata e piacevole 365 giorni l’anno, fermento culturale e movida per tutti i gusti in ogni stagione. Perché quindi non farci un pensierino per rendere il faticoso studio della lingua inglese un po’ più piacevole?  Ripassare i phrasal verbs stesi al sole vista mediterraneo li rende molto, molto meno pesanti 😛

5. NON E’ UN PAESE PER GIOVANI 

Ci capita di sentire associare Malta ad un luogo dove vengono a studiare inglese solo i ragazzini. Complici i volantini distribuiti nelle scuole di tutta italia, che promuovono Malta come meta per divertenti vacanze-studio all’estero, si è diffusa l’idea che l’arcipelago sia preso da assalto solamente da orde di teenager impazziti. Noi, all’alba dei nostri 30 (e qualcosa) anni, abbiamo passato 5 settimane in una scuola di inglese qui a Malta e nella nostre classe si sono alternate persone di tutte le età, tutt’altro che ragazzini, bensì professionisti in carriera, mamme che volevano imparare meglio l’inglese per viaggiare coi propri figli, ragazzi come noi con il piano di trasferire all’estero, signori anche attempati che  avevano preso la decisione di voler migliorare il proprio inglese per sfida personale. Insomma, ogni genere di motivazione spinge le persone a sedersi ancora sui banchi di scuola. 

Va da sé che durante i mesi del’anno in cui le scuole sono chiuse  la percentuale di ragazzini in gita studio a Malta aumenta, quindi l’estate è certamente il periodo meno indicato se si vogliono schivare gli studenti più giovani 😉  Durante il resto dell’anno la popolazione di studenti è assolutamente variegata ed inoltre le scuole stesse tendenzialmente cercano di amalgamare i loro allievi nel modo migliore per offrire a tutti la massima serietà ed il miglior ambiente di apprendimento.  

6. IMMERSIONE NELLA STORIA E NELLA CULTURA MEDITERRANEA 

Malta è la classica botte piccola dove c’è il vino buono 🙂  Un  arcipelago di solamente 316 chilometri quadrati con una ricchezza storica incredibile e una densità di siti di interesse culturale e religioso da fare invidia.   E’ un’ottima idea quindi approfittare del periodo di studio linguistico sull’isola per esplorarne ogni angolo: andare alla scoperta delle tracce lasciare dai Cavalieri Ospitalieri,  ammirare millenari templi megalitici, fare un tuffo negli anni bui delle guerre mondiali andando alla scoperta di fortezze militari nascoste. Per poi scoprire le centinaia di chiese disseminate sulle isole maltesi e sentire che gusto ha un pastizz se accompagnato da una birra Cisk fresca. O magari assaggiare un lampuki o una fenkata.
Il tempo trascorso in attività extrascolastiche sa essere quindi estremamente ricco e variegato ed anche grazie alla compattezza delle isole, ci si può immergere con facilità in un’entusiasmante scoperta di questa cultura super mediterranea e ricca di sfumature.

7. PREZZI COMPETITIVI

Un’altra ottima ragione per scegliere di studiare inglese a Malta è la competitività dei prezzi delle sue scuole. Sull’isola ce ne sono una quarantina, e sebbene esistano scuole posizionate in diverse fasce di prezzo, i costi sono di solito molto convenienti. Alcuni centri linguistici hanno nomi più “famosi” e di conseguenza prezzi altrettanto altisonanti (E non Facciamo nomi), ma ci sono una varietà di scuole di lingua decisamente ottime come qualità e decisamente più abbordabili. Su internet si reperiscono facilmente i prezzi di tutte le scuole, ed è facile fare un confronto tra esse: ciò che abbiamo fatto noi prima di venire qui è stato confrontarle tutte a livello di prezzi/recensioni degli studenti, e scegliere  quella che ci è sembrata il compromesso migliore.  La nostra scuola è stata la English Language Academy, e ne parleremo presto più nel dettaglio, perché siamo rimasti decisamente soddisfatti della nostra esperienza 😉 

Molti studenti che abbiamo incontrato hanno scelto Malta come base dopo aver scartato mete più “expensive” sotto molti punti di vista, trovando l’arcipelago maltese più economico di molte altre destinazioni, come ad esempio  l’Inghilterra, sia a livello di corsi che a livello di alloggio. 

8. FACILE RAGGIUNGERLA, FACILE ENTRARCI

I collegamenti tra Malta e moltissime città europee sono eccelsi. Compagnie come Ryanair ad esempio, offrono la possibilità di voli super low cost (spesso ad esempio da Milano sotto i 20€ a tratta), rendendo davvero semplice raggiungere questa nazione.  Per noi italiani poi, Malta si trova davvero a un tiro di schioppo, e ciò elimina ogni scusa per non prendere e partire subito per una full-immersion di inglese 🙂   Inoltre Malta fa parte della comunità europea perciò per un cittadino EU è sufficiente la carta di identità per entrare nel paese. Niente di più facile 😉 

Come sono strutturati i corsi?  Come so a che livello di inglese mi trovo?
o ancora: come si prenota un corso, e quanto può costare effettivamente nel dettaglio studiare inglese a Malta?  

Parleremo prestissimo di tutti questi aspetti, raccontando la nostra esperienza con la ELA (English Language Academy) per farvi ripercorrere con noi i nostri primi giorni a Malta, tra  IF clauses, conversazioni internazionali, piccole difficoltà ed entusiasmo 😉 

E voi, avete mai sperimentato un periodo di studio linguistico all’estero?  Raccontatecelo! 🙂