La pianificazione dell’itinerario di viaggio è sempre un momento delicato 🙂 Specialmente se si hanno pochi giorni a disposizione nella nostra destinazione è importante capire come incastrare tutti i punti di interesse e i luoghi da non perdere, in modo da ottimizzare i tempi e non lasciare fuori dal tour proprio nulla.   Utilissimi allora diventano blog, siti ed esperienze condivise che ci possano aiutare nello stilare la nostra personale “must see” list. 

L’isola di Malta con la sua bellezza in “formato tascabile”  rende possibile trarre il massimo anche da pochi giorni di vacanza e fare contenti nello stesso viaggio gli amanti della vita di mare, gli storici appassionati di musei, le buone forchette e quelli che una camminata nel verde proprio non se la possono perdere  🙂 

Due ospiti VIP (aka Mamma e Papa :P)  hanno recentemente deciso di trascorrere due giorni a Malta ed  abbiamo quindi ideato per loro un itinerario che permettesse  di avere una panoramica sull’isola in tempi ristretti.  E’ ovviamente impossibile fare stare tutte le cose interessanti da vedere su questa piccola ma ricchissima isola in un paio di giorni, o visitare ogni luogo approfonditamente.  Abbiamo però elaborato un itinerario che desse loro un’idea di cosa  Malta possa offrire, selezionando alcuni dei punti di interesse giusti per lasciarli ingolosire e fantasticare già su una prossima più lunga  visita. Il nostro tour non ha previsto ingressi a musei o chiese, ma va da sé che sta ai desideri di ognuno decidere se vale la pena rinunciare ad una delle tappe per dedicare più tempo un’altra o pranzare con un sandwich al volo per godersi un’attrazione con più calma 😉  Ecco quindi il nostro… 

ITINERARIO PER VISITARE MALTA IN DUE GIORNI

La nostra base di partenza è stata Sliema, per ovvi motivi  essendo lei la nostra “casa” adottiva.  Consigliamo in ogni caso di sceglierla come base su Malta, essendo centralissima  e ben servita, oltre che il giusto compromesso tra vivacità e relax che a noi piace un sacco.

Cosa fare quindi in due rapidissimi giorni di tour maltese?  Seguiteci! 
Vi portiamo passo passo attraverso il nostro percorso, con suggerimenti per la vista e per il palato:)

GIORNO 1: LA VALLETTA E LE TRE CITTA’

LA CAPITALE: LA SPLENDIDA VALLETTA

Dal lungomare di Sliema che si affaccia sul Marsamxett Harbour,  cercate la fermata del traghetto di linea per La Valletta (Valletta Ferry Services). Già da riva potete ammirare il bellissimo skyline della capitale più piccola d’Europa e raggiungerla navigando verso di lei e le sue pietre dorate è un’esperienza da provare.  Una volta attraccati alla stazione dei ferry di Valletta, incamminatevi verso il centro risalendo le ripide stradine che vi portano verso il cuore della città.   Praticamente ogni strada vi condurrà verso la via principale di La Valletta, Republic Street, il viale centrale ricco di negozi, ristoranti e localini e che brulica di vita ad ogni ora di ogni giorno dell’anno. Il labirinto di stradine tipicamente maltesi della Capitale vi darà già da subito un assaggio dell architettura e delle atmosfere dell’isola e scorgerete ovunque bellissimi saliscendi ed i tipici balconcini maltesi, detti “gallarija”. 
Se volete iniziare la vostra visita  “dall’inizio”, ovvero dall’ingresso della città, muovetevi dal traghetto direttamente in direzione “City Gate”.  Ad attendervi troverete alcune delle più famose attrazioni di Valletta. 

Nella piazza antistante il punto d’entrata in città la stupenda Triton Fountain troneggia fiera, con  i suoi tritoni bronzei che dal 1959 accolgono i visitatori ed offrono loro uno spettacolo meraviglioso. Il moderno City Gate, progettato da Renzo Piano, è il più recente degli ingressi che Valletta ha avuto nel corso della storia ed il più innovativo (ed anche controverso).  Di certo offre un passaggio verso Republic Street a dir poco trionfale e lascia scorgere fin da subito la bellezza della capitale maltese.  Pochi passi dopo aver attraversato il City Gate,  voltatevi alla vostra destra: troverete altre due opere di Piano che hanno fatto parte dello stesso progetto del City Gate. La Parliament House – costruita tra il 2011 ed il 2015 – attuale sede delle riunioni del parlamento maltese, e la Royal Opera House ovvero un teatro dell’opera che fu inizialmente eretto nel 1866, sfortunatamente danneggiato gravemente da un incendio nel 1877, raso quasi completamente al suolo dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale ed infine riportato a nuova vita dal progetto di Renzo Piano, che lo ha trasformato in un teatro all’aperto, in pieno uso dal 2013. 
Passeggiate lungo Republic Street e mescolatevi tra local e turisti che invadono le sue strade, perdetevi tra le vie laterali e ammirate ogni scorcio degli antichi e splendidi palazzi della città dei Cavalieri di San Giovanni. 

Per una pausa caffé vi consigliamo di fermarvi al Café Teatro, un locale situato in posizione invidiabile proprio “sotto” alla Royal Opera House.  Sedetevi su uno dei suoi tavolini all’ aperto su Republic Street e sorseggiate un espresso osservando il via vai attorno a voi e la vita pulsante della città ed ascoltando le conversazioni in ogni lingua del mondo dei vostri vicini di tavolo.

Cercate poi St John’s Square per dare un’occhiata ad una delle più belle ed importanti chiese di Malta, la Saint John’s Co-Cathedral, meravigliosa nei suoi opulenti interni riccamente decorati.  Affacciata su un’altra graziosa piazza, Republic Square, si trova la National Library, o “Bibliotheca”, scrigno di antiche e preziosissime opere del patrimonio letterario di Malta. Poco oltre, sull’ampia St Geoge’s Square vedrete poi affacciarsi il Grandmaster’s Palace, un tempo residenza dei Gran Mestri dell ordine dei Cavalieri di San Giovanni, poi sede del Parlamento ed oggi imperdibile visita se si passa per Valletta 🙂  Curiosate ancora per vie e piazze, spostandovi verso Piazza Jean De La Valette per ammirare una statua dedicata (nientepopodimeno che) al fondatore della capitale maltese, attraversate poi Piazza Castille ed incamminatevi verso il verde ed il relax dei bellissimi Upper Barakka Gardens. Da questi giardini affacciati sul mare è possibile godere di una delle più belle viste di tutta Malta: avrete un panorama superbo sul Grand Harbour e sulle dirimpettaie Tre Città – Vittoriosa, Senglea e Cospicua – oltre che sui cannoni della  centenaria Saluting Battery, che da decenni controllano il mare dalla terrazza sottostante i Barakka Gardens. Mentre vi lasciate mozzare il fiato dallo scenario indimenticabile, sappiate che circa 40 metri sotto i vostri piedi si trovano i cunicoli, le gallerie e le stanze segrete delle Lascaris Rooms, quartier generale degli inglesi durante la II Guerra Mondiale e che questi stuzzicanti (benché un po’ sinistri) luoghi sono oggi visitabili…fateci un pensierino 🙂

LE CITTA’ DEI CAVALIERI: VITTORIOSA, SENGLEA E COSPICUA 

Anche se Valletta potrebbe offrire ancora molto e trattenervi anche per diversi giorni per lasciarsi esplorare in lungo e in largo, vi consigliamo a questo punto di prendere l’ascensore panoramico che si trova sulla destra degli Upper Barakka Gardens, e scendete fino al livello del mare.   
Qui vi aspetta una chicca che a nostro parere è da non perdere 🙂  Sul molo che guarda verso le Tre Città troverete infatti la fermata del traghetto di linea per Vittoriosa.  Ma per la serie “forse non tutti sanno che” esiste un modo alternativo per raggiungere le Tre Città: farlo a bordo di una dghajsa!  Accanto alla fermata dei traghetti troverete infatti delle super tipiche imbarcazioni in legno, guidate da simpatici signori maltesi, che per soli 2 EUR a persona vi traghetteranno fino a Vittoriosa (chiamata anche Birgu).  “Avventura” consigliatissima!
Una volta sbarcati a Birgu, lasciatevi guidare dai vostri passi e dalla vostra voglia di perdervi ed addentratevi subito verso il centro di Birgu, un gioiellino di vicoli e angolini tanto graziosi da sembrare finti. Il tempo sembra essersi fermato in questi paesini ed sognerete di vivere almeno per un po’ in queste viuzze dalle porticine colorate dove regnano silenzio e pace, per poterne assorbire tutta la placida serenità. 
Se tutta questa bellezza vi fa  sentire un certo languorino, nessun problema 😉 Riscendete verso il lungomare di Birgu e dal punto in cui la vostra dghaijsa vi ha lasciati sulla terra ferma incamminatevi verso destra, verso le decine d barche e yatch attraccati in porto. In questa zona ci sono alcuni  carinissimi ristoranti sul mare, che potranno certamente soddisfare la vostra voglia di buon cibo. 

Al “Sottovento” abbiamo gustato in più di un’occasione  squisiti piatti a base di pesce (ho l’acquolina in bocca a pensarci!) 😛  Quindi ve lo consigliamo per una pausa pranzo con splendida vista sulle barche ondeggianti nel porto.

Indugiate sul lungomare di Vittoriosa e spingetevi poi verso le sue sorelle: Cospicua e Senglea sono infatti attigue a Vittoriosa e raggiungibili con una magnifica camminata lungo il porto. Mentre Vittoriosa (o Birgu) e Senglea (o Isla) si trovano su due piccole penisole, Cospicua (detta anche Bormla) si trova all’interno della costa, incastonata tra le due città sorelle. Sono anche qui decine le attrazioni da visitare (Fort Sant’Angelo, il Palazzo dell’Inquisizione, Il Museo Marittimo, il War Museum, solo per citarne alcuni) ma dovrete accontentarvi di prendere nota sul vostro taccuino da viaggio di tutte le bellezze che vorreste esplorare meglio, perché la vostra prima giornata di visita sarà giunta al termine. 
Un traghetto o una Dghajsa vi riporteranno a Valletta via mare e da lì potrete rientrare a Sliema, punto di partenza di questa giornata ricca di affascinanti scoperte 🙂   

GIORNO 2: MDINA E SPIAGGE ROTTA NORD 

MDINA, LA CITTA’ SILENZIOSA

Il nostro itinerario per visitare Malta in due giorni prosegue con  una visita all’antica capitale Mdina e con  un’esplorazione della costa ovest e delle zone a nord dell’isola.  Mdina, chiamata anche la “Città Silenziosa” è una tappa imperdibile in un viaggio in terra maltese. Si tratta di una città fortificata situata nel cuore dell’isola, circondata da alte mura che proteggono un meraviglioso dedalo di viuzze da cartolina, maestosi palazzi, interessanti musei e negozi artigianali. Sono solo due i consigli che vi diamo dare per visitare Mdina. Il primo è: perdetevi, con calma 🙂  Passeggiate lentamente tra le sue stradine e osservate la sua antica e immutabile bellezza, curiosate nei negozi di vetro soffiato e nei cortili interni, affacciatevi dalle alte mura perimetrali dalle quali lo sguardo può spaziare su tutta Malta fino a perdersi all’orizzonte. Rimarrete certamente affascinati da questo piccolo gioiello dell’arcipelago maltese.  Il secondo consiglio è : fermatevi per un caffè ed una deliziosa fetta di torta con vista (spettacolare). Dove?  

Ovviamente…al Fontanelle!  La sua fama lo precede,  sia per le sue enormi fette di torta – squisite –  che  per il panorama che si può ammirare dal suo cortile interno, situato  in un punto panoramico davvero privilegiato.  Rimarrete senza fiato!

GHAJN TUFFIEHA, BAIA SELVAGGIA

Con la pancia piena, spostatevi poi verso l’incantevole costa ovest di Malta, puntando verso quella che riteniamo uno degli scenari più belli di tutta l’isola: Għajn Tuffieħa, una lingua di sabbia rossastra incastonata in una baia verdeggiante e selvaggia. Qui potrete dedicarvi ad una passeggiata sui costoni che circondano l’insenatura, oppure gustarvi un pranzetto sul mare per deliziare tutti i sensi e fare felici contemporaneamente la vista e il gusto. Quanto sa essere rilassante restare seduti a mangiare lentamente, mentre si contempla il mare con il sole sulla pelle?

Il Singita Miracle Beach, ristorantino tanto vicino al mare da darvi la sensazione di mangiare sulle onde è uno dei locali che più ci piacciono di Malta 😉 Semplice, buono, e con quel tocco di “ispirazione” che viene dalle frasi stupende che campeggiano su cartelli, lavagnette, e tovaglie 🙂 Fateci caso 🙂

POPEYE VILLAGE, UN’ESPLOSIONE DI COLORI

Pochi chilometri a nord di Għajn Tuffieħa si trova un luogo davvero particolare, il Popeye Village: costruito come set cinematografico per il film Popeye nel 1980, questo coloratissimo villaggio è stato poi ritenuto troppo carino per essere smantellato ed ora regala un vivace e scenografico spot alla costa maltese. Ammirandolo dalle scogliere sovrastanti, vi farà luccicare gli occhi, entrandoci, vi ritroverete a giocare come bambini di 5 anni! Consigliato per i bimbi, e per i bimbi dentro 🙂

MELLIEHA BAY, UN MARE CRISTALLINO

Proseguendo verso nord, questa volta spostandovi però sulla costa est di Malta, un salto a Mellieha Bay non può mancare, per ammirare la sabbia dorata e le acque super limpide di uno dei litorali più famosi dell’arcipelago.
Għadira Bay (così è anche chiamata questa spiaggia) riesce a trasmettere un meraviglioso senso di estate e vacanza in ogni mese del’anno: anche in pieno “inverno” (le virgolette sull’inverno maltese sono d’obbligo) troverete sempre qualcuno che si rilassa sulla sabbia, che fa pic-nic vista mare con la famiglia, che gioca con il proprio cane, in un quadretto da rivista davvero rilassante. In estate ovviamente la spiaggia è invece super vivace e frequentata e diversi sono i chioschetti, ristoranti o lidi dove affittare sdraio e ombrelloni oppure dove rifocillarsi con del buon cibo.  

Per uno spuntino, un pranzo o una cena, il Munchies è una delle nostre scoperte più recenti: situato direttamente sulla spiaggia di Mellieha, è uno di quei posti perfetti per banchettare sentendosi a stretto contatto con la natura circostante, il mare, il sole, la sabbia lì a due passi…magnifico!

Da Mellieha è poi possibile riscendere lungo la costa est maltese, puntando nuovamente verso le zone centrali di St Julian’s e Sliema.  Nel nostro tour  ci siamo fermati per una brevissima sosta a St Julian’s per dare ai nostri “ospiti” un veloce sguardo anche su questa città, fulcro del business e sede di aziende e uffici, ed anche del celeberrimo nucleo della movida dell’isola, Paceville.

 

Per chiudere il bellezza il vostro viaggio a Malta, cosa c’è di meglio che una cenetta a Sliema? 🙂
(Si, il tema cibo ricorre spesso in queste righe! 😛 A proposito, sapete quali sono i piatti tipici di Malta?)
Dato che di pasti vista mare di certo non ci si può stancare  vi consigliamo di concludere i vostri due giorni a Malta con una cena in uno dei nostri locali preferiti…

Il Surfiside è uno dei locali più spettacolari di Sliema e a nostro parere di tutta Malta. Si trova proprio sulla spiaggia rocciosa di Fond Għadir Beach ed i suoi 3 piani di terrazze con viste a 180° gradi sul mare aperto offrono sono uno dei più panoramici luoghi dove gustare colazioni, pranzi, cene, spuntini al tramonto o cocktail serali. E’ semplicemente perfetto per ogni momento della giornata e noi lo adoriamo 🙂  Ah, in estate offre anche due jacuzzi, sdraio, shisha bar, oltre che musica dal vivo, serate a tema e molto altro. Si capisce perchè lo amiamo?

L’itinerario descritto è ovviamente solo uno dei possibili tour in quest’isola così ricca di punti di interesse da saper sorprendere. Non abbiamo incluso nel nostro mini viaggio molti luoghi stupendi, come la Blue Grotto, Marsaxlokk, i templi megaliti di Hagar Him, l’isola sorella Gozo e la bellissima Comino, e tanti tanti altri. Davvero difficile racchiudere tutto ciò che l’isola può offrire in due sole giornate 🙂 
E soprattutto…è tutto calcolato! 😉  L’itinerario in realtà è studiato appositamente per incuriosirvi così tanto da voler fare solo una cosa una volta tornati a casa: prenotare il prossimo volo per Malta! 😛 

La vicinanza con l’Italia e i numerosi aeroporti che offrono voli per l’arcipelago maltese non lasciano scuse. Malta è da godere con calma, e si lascia scoprire un po’ alla volta, svelando  lentamente viaggio dopo viaggio tutto il meglio di sé… 🙂  

Noi, vi aspettiamo qui! 🙂