Abbiamo celebrato da poco un traguardo di tutto rispetto: i nostri primi tre mesi a Malta. Sembra impossibile siano passati solo tre mesi da quando siamo arrivati, perchè è successa una quantità di cose che nemmeno tre anni interi potrebbero contenere. In meno di 90 giorni abbiamo: spostato la nostra vita in quest’isola, trovato un appartamento,  iniziato un corso di inglese, cambiato appartamento (per la prima volta), concluso un corso di inglese, cercato lavoro, cambiato appartamento (per la seconda volta)… trovato lavoro, iniziato a lavorare, conosciuto almeno un centinaio di persone, mangiato in decine di localini stupendi e visitato posti magnifici.

Più ci pensiamo più ci sembra assolutamente improbabile che tutto ciò sia accaduto in una manciata di settimane.

Avevamo pianificato di tenere un diario quasi giornaliero delle nostre avventure da expat, ma non avevamo tenuto conto di una cosa importante: quando vivi e vivi davvero con la V maiuscola, non hai tempo di fare altro se non…vivere! Goderti le ventate di emozioni che ti travolgono a 100km/h, passare tempo con le magnifiche persone che incontri, esplorare ogni angolo dei luoghi sconosciuti che sono diventati la tua casa. Hai voglia solamente di spremere il succo dell’avventura che ha preso vita, fino all’ultima goccia!  Siamo letteralmente stravolti, in un senso molto positivo, dagli eventi.
Col passare del tempo metabolizzeremo tutto, un’emozione alla volta e – forse – ci renderemo davvero conto che tutto ciò sta succedendo davvero! 😉

Ci sono tantissime cose di cui vorremmo scrivere, tantissimi posticini interessanti da scoprire qui a Malta, cibi tipici, luoghi da sogno…è un peccato non descriverli e non raccontarli dall’ “interno”, il nostro privilegiato punto di vista attualmente.

Partiamo dal dire è che stiamo assaporando qualcosa di assolutamente nuovo in questi mesi: la sottile differenza tra visitare un nuovo paese nell’ottica di una vacanza e metterci piede sapendo fin dal primo istante che la relazione tra noi e quella nazione sarà lunga, molto lunga.
Come in ogni situazione, anche in tutto ciò ci sono i pro e i contro, due lati della medaglia sempre ben connessi e inscindibili. Quale dei due è meglio? Difficile dirlo.
Il “mordi e fuggi” ha il fascino della conquista, l’emozione delle prime volte, dello stupore e dello sconosciuto. La vacanza di pochi giorni ti permette di vedere il meglio (e solo il meglio) di una destinazione, seguendo le “Top 10” delle guide turistiche e avendo una panoramica globale su tutto in pochissimo tempo.
Passare invece settimane,  mesi interi, nello stesso luogo inevitabilmente te lo fa conoscere davvero: come in ogni relazione che si rispetti le farfalle nello stomaco dei primi momenti lasciano lentamente  spazio a qualcosa di più profondo e intenso. Emergono i difetti, le imprecisioni, le incoerenze, le debolezze. Balzano agli occhi tutti i lati negativi che non vorremmo vedere, ma della cui esistenza possiamo solo prendere atto.
E’ qui però che inizia la vera storia. Qui che la relazione si fa seria e acquista sfumature mai vissute prima.
Il nostro rapporto con quest’isola finora è decisamente ottimo. Con qualche neo, ovviamente, e qualche incomprensione. Insomma, stiamo imparando ad amarci, noi e lei, ed a capirci. Siamo entrati in un’ottima sintonia, preludio di una fantastica esperienza di vita insieme.

 

Malta è un paese dal fascino tipicamente mediterraneo, calorosa e caotica, accogliente ed estremamente caratteristica. Sa racchiudere in sé nello spazio di pochi chilometri antiche città storiche e centri modernissimi brulicanti di vita, profonde tradizioni religiose e la movida più sfrenata, immutabili templi millenari e una serie innumerevole di cantieri che sfornano grattacieli proiettati al futuro. Un’anziana signora piena di charme con i piedi ben piantati nella storia, che si sta rifacendo il trucco e pensa col fervore di una ragazzina.

Non finiamo mai di scoprirla, non smettiamo mai di esplorarla. Siamo curiosi di sapere tutto di lei e di carpirne ogni aspetto, culturale e storico, paesaggistico, gastronomico…vorremmo sapere ogni cosa!  Ci possiamo definire ancora solamente degli avventurieri qui, sicuramente ancora non profondi conoscitori del paese. Stiamo però instancabilmente gironzolando per l’arcipelago, abbiamo visitato decine di luoghi bellissimi e ci siamo immersi giorno dopo giorno sempre più in questa nazione.
E’ arrivato quindi il momento- finalmente- di trasmettere almeno in parte tutto questo, di portarvi qui e farvi vivere ciò che stiamo vivendo 🙂

Cosa troverà quindi il curioso viaggiatore che sbarcherà in questa piccola nazione?

Vorremmo darvi una panoramica su tutta la bellezza che questo paese è in grado di offrire, pur nella sua manciata di metri quadri. L’arcipelago maltese è davvero capace di racchiudere tanto in uno spazio ridotto, di regalare meraviglie e di sorprendere.
Abbiamo pensato a diversi modi per  poter raccontare in breve ciò che Malta ci ha fatto scoprire in questi mesi…
L’immagine forse più caratteristica che ci viene in mente pensando a lei sono i suoi colori: le sfumature infinite del suo mare e i toni super vivaci delle barche tipiche che ondeggiano in ogni sua baia, baciate dal sole. Da qui l’idea: perché non farvi fare un tour dell’isola proprio attraverso questo, un arcobaleno di tinte e ispirazioni?

Abbiamo deciso che cercheremo di darvi un’idea di ciò che potreste scoprire avventurandovi qui…in 3 “pennellate”. Vi porteremo con noi in un volo panoramico sopra queste isole, per farvi respirare un po’ di atmosfera maltese e darvi spunti e instillarvi un po’ di sana curiosità 😉
Ci tufferemo tra i colori: rosso, giallo,e blu…proprio quelli tipici dei luzzu 😉 Ognuno di essi rappresenta un aspetto di Malta che ci ha colpiti e che stiamo apprezzando e godendo giorno dopo giorno.  

Vi parleremo di paesini deliziosi, buon cibo e spiagge paradisiache.
Vi racconteremo di come qui potrete riempirvi gli occhi di panorami mozzafiato,  innamorarvi di centri storici stupendi, rilassarvi cullati da una vita che scorre in riva al mare.
Vi faremo sbirciare tra le infinite emozioni che qui si possono scoprire.

Pronti?  Vi aspettiamo tra pochissimo con il primo colore.
Quale sarà e perchè? A breve la soluzione al quesito 🙂